Home

Uno dei maggiori conflitti dopo l’eterna lotta tra Jedi e Sith, è la spietata guerra psicologica tra Vegani e Carnivori.

A mio parere esistono due tipi di vegani:
1 quelli che ci credono davvero e si fanno i beati fatti loro
2 quelli che non sanno neanche loro se ci credono e in più ti spaccano, per rimanere in tema, i marrons glaces, le noci moscate insomma.

Mi rivolgo a te, amico vegano numero 2:
Per piacere, la pianti di raccontarmi di quanto è giusta la cultura vegana mentre passeggi con quella borsa di pelle di bovino della gallura che hai preso ieri?

Ma soprattutto, la pianti di dirmi come vengono trattati gli animali in allevamento mentre siamo a cena fuori e mi sto mangiando una tagliata al sangue?
No se vuoi che ti vomito nel piatto allora continua pure, dai.
Perchè mentre tu ti mangi la tua insaltina di campo, io non ti vengo a raccontare di come il cane del contadino c’ha cagato sopra le scatolette Royal Canin, creandoti disturbi e disagi interni più che comprensibili.
(permettetemi il “c’ha”)
No! Sto zitta e mangio!
Fai lo stesso anche tu!

“non puoi paragonarmi una cosa del genere al macello delle bestie”
Hai ragione Amicoveganonumero2, ma siccome non vivo nel mondo dei miniponi e delle ballerine volanti, siccome non indosso una tutina colorata e non saluto il sole al mattino insieme ad altri 3 pirla, lo so come vengono trattati gli animali che poi io mangio.
Ma magari dimmelo in un altro momento. Cosa ne dici?
Fatti furbo, perchè così hai rovinato la mia cena e stasera vai anche in bianco.

La cosa non è esilarante neanche per me, fidati.
Che se potessi prenderei la carne dal macellaio di fiducia che mi tratta il maiale con un po’ più di rispetto, perchè è anche di questo che si tratta, o mi sbaglio?
Ma rileggi come si chiama questo blog: “pensieri di una stagista“.
Per me è già un lusso comprare le fettine di bovino adulto alla Pam!

Per farla breve:
io credo che ognuno sia libero di mangiare quello che vuole, l’importante è credere davvero nelle proprie scelte, in questo caso, alimentari.
Perchè essere vegani per piacere a qualcuno, essere vegani perchè lo è anche la tua migliore amica è tanto idiota quanto triste.
E lo stesso vale per i “mangiacarne”, non fraintendetemi.

Appello:
Amicoveganonumero2 prendi esempio dall’Amicoveganonumero1, che sì ti dice la sua opinione sul mangiare carne e bere latte, ma in un momento di scambio di opinioni costruttivo.
Che ha borse di ecopelle e che quando tornerà di moda mangiare gli arrosticini, se ne fregherà e continuerà a mangiarsi la sua pasta e fasò.

Annunci

2 thoughts on “Insalatina di campo

  1. Ciao, sono l’amicavegananumero1 (a dirla tutta, sono ancora una pivellissima vegetariana 🙂 ) e dissento solo su una cosa: la pasta e fasò non mi piace, ma mangiamo un miliooone di altre cose! Buon appetito 🙂

  2. ciao amicavegananumero1, neanche a me piace la pasta e fasò e sono d’accordo sul fatto che mangiate un miliooone di altre cose buone. Ho un’amica vegetariana (numero1 anche lei) e quando siamo insieme più che mangiare non facciamo!
    buon appetito anche a te
    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...