Home

Un’amica in ostello mi ha chiesto:
“perchè non scrivi un post sull’amore?”

Beh, anche no dai.
Preferisco farlo che parlarne.
Ecco perchè a questa domanda mi sono messa a ridere e sono andata a prendere una birra.

“dai provaci lo stesso”
e va beh dai, proviamoci.

Vedi amico lettore, io un argomento serio come l’amore non posso affrontarlo.
Non ne sono capace.
Ogni mia frase finisce con una parolaccia, metto la parola minchia ovunque.
Ma come faccio?
Io che cazzo ne so dell’amore? Ma mi vedi?

Insomma, dai, diciamocela tutta: io scrivo puttanate.
Io parlo della Nicole, delle veline, della cacca, dei rutti.

http://www.pensieridiunastagista.wordpress.com
Che poi non sono neanche più una stagista.
Che poi non sono neanche più in Italia.
Ma come fate a leggere questo blog?
E’ la mia mamma che vi manda mensilmente dei soldi?
No ditemelo così magari questi soldi invece che mandarli a voi li manda a me che qua le sigarette costano parecchio.
Facciamoci questo piacere a vicena, dai è.

Come faccio a scrivere dell’amore quando per me amore è anche passare un giorno nel letto a vedere film e mangiare?
Come faccio a scrivere dell’amore quando per me amore è anche passare una notte nel bagagliaio di una macchina a fumare?
Come faccio a scrivere dell’amore quando per me amore è anche scoreggiare sotto le lenzuola insieme?

Io inciampo ogni dieci passi. Quando rido sembra che sto per avere un infarto.
Io rovescio la birra dalle scale perchè il barista che mi piace mi sta guardando e non gliene frega niente se mi trova carina, la birra me la fa ripagare lo stesso.
Io faccio ridere. E la cosa mi riesce anche bene.
Ma non so parlare dell’amore.
Ecco.

L’avevo già scritto che ci credo nell’amore quello vero.
Te lo ricordi amico lettore?
Quel legame unico come la coca cola e il rutto.
Io l’amore lo vedo davvero così. Non vi prendo per il culo. Giuro.

Quando ho inziato a scrivere questo post, dentro di me ho pensato:
“vai che ora mollo un aforismo che P. Coelho mi fa una pippa”
Invece non so più che minchia dire.

Ci provo un’ultima volta, aspetta che accendo la sigaretta della concentrazione.
(ah, fumare fa male, non fumate amici lettori, il mio blog non incita al fumo o all’alcool, nel caso fosse così, continuate a leggere il mio blog)

Ecco.
L’amore è un po’ come il water di casa tua.
Mi spiego meglio.
Quanti water avete visto nella vostra vita? Io ho visto di sicuro più water che film.
Cagare caghiamo tutti, o no?
Ma quando fate la cacca al bar, in ufficio, da Paolo, in ostello, uno dei tanti pensieri, oltre al “porca troia dimmi che la carta igienica non è finita” per caso non è:
“cazzo se mi manca il water di casa mia”
Puoi cagare dove vuoi, ma il piacere che provi nel farlo nel tuo water è unico.
Puoi fare tutti i rumori e la puzza che vuoi senza imbarazzarti.
Hai presente quando esci dal bagno e ti senti felice anche se hai ucciso pure le piante grasse sopra la lavatrice?
Ecco, ripeto, l’amore è un po’ come il water di casa tua.
Quando sei davvero te stesso e non te ne frega davvero un cazzo del resto.

Tutto questo per me è amore.
Punto.

 

Annunci

8 thoughts on “Ma che minchia è l’amore?

  1. tutti con la speranza folle di poter trovare il water della propria casa… quando in realta’ non siamo per niente pronti per fare i compromessi o accettare i difetti delle altre persone. Quando in realta’ non accettiamo neanche se stessi, ci dipingiamo di continuo qualcos’altro, sperando cosi’ poter mascherare il proprio noioso io. Figuriamoci essere interessati a quello noioso li’. Secondo me il problema sta nel concetto dell’amore. Checos’e’ alla fine? Perche’ non e’ tremare dall’eccitazione, non e’ essere tra le nuvole tutto il giorno, non e’ la felicita’ inspiegabile e folle.. e’ crescere ed e’ accettazione… e’ superiore a noi.

    • aspetta, ora cancello il mio post e copio/incollo l’ultima parte del tuo commento perchè c’hai ragione tu, cazzo.
      è crescere ed è accettazione.
      Hai ragione Merilin, soprattutto sul crescere.
      Perchè altrimenti rimani sempre fermo, su te stesso. Forse innamorarsi è più facile, è crescere la vera sfida. Perchè ci sei dentro fino al collo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...