Home

Un oggetto, secondo la semiologia, non esiste se non come “referente” del suo nome.
Per esempio, il Jeanclaude esiste perchè lo chiamiamo così.
Le troie esistono perchè quello è il nome che si associa ad una persona a cui piace prenderlo e non è colpa nostra se invece che trovarsi al bar, in Italia si trovano in parlamento.

Oh! Iniziamo a smettere di scassare la uallera perchè Battiato ha detto una parolaccia.
Soffermiamoci un attimo sul fatto che ha detto una verità.
«Quando si sta nelle istituzioni», ha detto Crocetta, «si rispettano e si rispetta la dignità delle istituzioni medesime»
Crocetta, lei ha pienamente ragione.
Ma io che non sto nelle istituzioni posso dire che a molte donnine che vengono li la mattina di noi Italiani non gliene frega un cazzo?

«Quando si offende il Parlamento si offende tutto il popolo italiano»
Io non mi sento offesa perchè non mi sento rappresentata da determinate figure politiche.
Mi sento offesa quando le persone che dovrebbero rappresentarci vanno a fare le oche dalla Barbara d’Urso, quando lanciano un messaggio totalmente sbagliato sulla bellezza femminile, sia esteriore ma soprattutto interiore.

Ragazze, una borsa di Gucci la possiamo anche avere sganciandola in giro a destra e a manca, ma la soddisfazione personale la ottieni usando il cervello, non la passera.

Caro Crocetta, mi sento offesa quando pago la benzina  1,834 al litro, quando i miei soldi servono ai deputati per le loro cene di sushi e io pago il pranzo coi buoni pasto, mi sento molto offesa quando devo pagare gli aperitivi alla Minetti e le sigarette a Renzo Bossi, che per l’amor del cielo, bevo e fumo anche io, ma mai una volta che mi avessero offerto un bianchino!

Il linguaggio scurrile va mantenuto all’interno dei vagoni di un treno (e in questo blog) e non in parlamento, ma anche le teste di cazzo dovrebbero trovarsi in altri posti.

Tornando alla semiologia e alla semiotica, dicevo che un oggetto esiste perchè lo chiamiamo così.
Il punto è che se noi smettessimo di chiamare “minchioni” i minchioni, loro continuerebbero ad esistere.

Annunci

7 thoughts on “Ceci n’est pas une mignòtte

  1. Pingback: Parassiti senza dignità | gregorybateson

  2. Pingback: Ceci n’est pas une mignòtte | pensieri di una stagista | gregorybateson

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...