Home

Ci lamentiamo che stiamo uccidendo le foreste e per questo usiamo carta igienica a mezzo velo, sacchetti della spesa che si sciolgono sotto la pioggia, ci soffiamo il naso sulla manica del maglione piuttosto che uccidere un bonsai.
E poi stampano mille e mila copie di Giallo e ti girano i coglioni.
Un insulto allo sterminio delle foreste e all’atto della lettura in sè.

Giallo è una rivista di Cairo Editore che parla di tutti gli omicidi e casi noir Italiani con la stessa leggerezza e superficialità e “vuotaggine di contenuti” con cui Novella 2000 mostra le tette della Marcuzzi.
“Libertà di espressione e di pensiero; informazione libera” : ecco come la usiamo noi.

Applausi e complimenti a quell’Italia che invece di leggere Internazionale, La Repubblica, Il sole 24 ore o qualsiasi testata rivolta al proprio interesse politico, passa il tempo sfogliando le pagine di Giallo.
Scusate la bassezza.

Ogni volta che un lettore compra Giallo, l’edicolante dovrebbe dargli, dopo il resto, una sberla.
Ogni volta che un lettore compra Giallo, dall’altra parte del mondo una persona intelligente ha un attacco di dissenteria.

Non vado oltre.

Annunci

4 thoughts on “Giallo Dissenteria

  1. Il titolo è tutto un programma! 😀 leggendolo di primo acchito mi ha fatto sorridere e mi ha incuriosita non poco. Diretto e incisivo come la pubblicità, tagliente come la verità. Un sorriso che si è fatto amaro quanto il contenuto di questo tuo post. Proprio non trovo altri modi per dire che SPACCA! Nel vero senso della parola, e quanto vorrei che spaccasse anche *quelle* teste di_!
    Mi sento particolarmente vicina al probelma dei disboscamenti, ne parlavo proprio ieri del “polmone verde”, io che adoro gli alberi poi… mondaccio, e come se non bastasse, GRAN brutta itaGLIa!

    • Grazie CheJo, meno male che c’è ancora gente che Pensa come te e ritiene questo tipo di riviste un inutile spreco di carta e di cervello.
      Non è solo un attacco alla rivista in sè, quanto alle persone che la comprano, la leggono e ne parlano in maniera costruttiva.
      Se ti capita fai un salto sulla loro pagina facebook.

      https://www.facebook.com/SettimanaleGiallo

      “Questo giornale contiene ad ogni numero degli scoop incredibili. Io lo sto facendo leggere a tutta Italia!!!”

      Scoop? Scoop? Ma porca miseria.

      Ridi per non piangere, davvero.

      • ommioddio, ho curiosato a questo link e che ti scopro… a un mio “amico” di fb piace questa pagina!!! Ammazza! Vatti a fidare degli amici eh! Che poi, per carità, per me essere amici non significa avere la stessa politica, ma avere le stesse idee in fatto di politica… ma qui siamo proprio oltre, qui si parla di buon senso ahimè.
        Il bello è che hanno specificato “unofficial”… dunque mi chiedo, se non siete voi *quelli* ufficiali, chi dovrebbero essere???

        Sono d’accordo con te, io non demonizzo tanto il peccato quanto il peccatore. Forse hanno ragione i vicini (per me) Svizzeri: “voi italiani avete l’italia che vi meritate”,
        e ti assicuro che certe realtà mi inducono a vergognarmi di esserlo, italiana… che tristezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...